header 1400x250

  • Home
  • Ferrara
  • Il Castello Estense

Il Castello Estense

img 001Il Castello Estense è una delle maggiori attrazioni turistiche della città di Ferrara per il suo valore storico, architettonico ed artistico. Il nostro negozio Ferrara Store è collocato a poche centinaia di metri dal Castello Estense e quindi, dopo aver visitato il Castello Estense, ti aspettiamo per farti scoprire i nostri prodotti tipici ma anche per fornirti, se lo desideri, il nostro servizio di noleggio di biciclette e per consigliarti sul migliore giro turistico da fare nella nostra stupenda città di Ferrara.

Il Castello Estense nacque nel 1385  per volontà  del marchese Nicolò II, a seguito della rivolta popolare divampata nella città dopo l’aumento delle tasse imposto dallo stesso. Il marchese Nicolò II decise di costruire a Ferrara un maniero inespugnabile che fosse simbolo di potere verso i suoi sudditi e verso eventuali nemici; venne quindi iniziata l’opera di costruzione del Castello Estense a Ferrara il 29 Settembre 1385, nel giorno di San Michele, protettore delle rocche e fortezze.

La costruzione del Castello Estense a Ferrara venne affidata all’architetto di corte, ed ingegnere militare, Bartolino Ploti da Novara. Bartolino da Novara collocò il Castello Estense a ridosso delle mura difensive settentrionali della città e lo progettò  con la forma di quadrilatero. Per la costruzione del quadrilatero di riferimento del Castello Estense a Ferrara, alla già esistente Torre della Porta dei Leoni (oggi torre di San Michele Arcangelo), Bartolino da Novara  aggiunse altre tre torri a completare gli angoli del quadrilatero: la Torre Marchesana, la Torre di San Paolo e la Torre di Santa Caterina: le quattro torri vennero unite da cortine murarie decorate al loro culmine da merli sporgenti sopra beccatelli. Tutta la struttura del Castello Estense a Ferrara venne resa sicura grazie al fossato esterno e venne resa accessibile grazie alla costruzione di quattro porte con annessi ponti levatoi. Il Castello Estense sarà per quasi cent’anni il simbolo del potere militare della città di Ferrara, contenendo al suo interno le prigioni, le camere di supplizio ed una guarnigione di soldati permanente. Il Castello Estense a Ferrara divenne simbolo di inattaccabilità per gli invasori che avrebbero tentato di conquistare la città e un simbolo di potere per sedare eventuali rivolte popolari.

l Castello Estense a Ferrara divenne residenza della corte solo nel 1476 in conseguenza al tentativo di Nicolò, figlio di Leonello d’Este, di rovesciare al potere Ercole I. In questa occasione  Eleonora d’Aragona, moglie di Ercole I, dovette scappare  con il figlio in fasce dal Palazzo Ducale, allora residenza della corte,  e rifugiarsi nel Castello Estense, edificio molto più sicuro del Palazzo Ducale espugnato dai congiurati e facilmente raggiungibile grazie alla Via Coperta, un percorso pensato per unire il Palazzo Ducale al Castello Estense.

La scelta del Castello Estense di Ferrara come residenza di corte verrà in seguito confermata da Alfonso I, il quale si trasferì tra le mura del Castello Estense prima di divenire duca nel 1505: egli, nel 1507, iniziò una imponente operazione di restauro della Via Coperta annessa al Castello Estense che terminerà solo nel 1518, nella quale fece costruire i suoi alloggi privati tra i quali spiccano i famosi Camerini d’Alabastro, stanze così denominate dalle opere preziose di artisti di spicco del periodo presenti al loro interno.

Si deve ai regni di Ercole II (1534-1559) ed Alfonso II (1559-1597) il passaggio del Castello Estense a Ferrara da residenza della corte a reggia principesca. L’incendio divampato tra le mura del Castello Estense del 1554, che  comportò gravi danneggiamenti all’edificio, fu l’occasione per la signoria degli Este per ristrutturare il Castello Estense di Ferrara, ma anche di poter fare delle sostanziali trasformazioni alla sua struttura. Per questo intervento venne chiamato l’architetto e pittore Girolamo Stellari da Carpi, già a servizio a Roma per conto del Cardinale Ippolito II d’Este. Girolamo da Carpi diede slancio alla struttura precedente del Castello Estense, costruendo in cima alle torri delle altane di chiara ispirazione bramantesca e sostituì gli ormai antiquati merli che ornavano le cortine murarie con una raffinata balaustra di marmo; sempre a Girolamo da Carpi si deve la costruzione dello scalone elicoidale per i cavalli posto nel cortile. Alla morte di Girolamo da Carpi nel 1556, i lavori di ristrutturazione del Castello Estense a Ferrara vennero terminati dall’architetto Alberto Schiatti.

La decorazione della maggior parte degli ambienti interni del Castello Estense a Ferrara si deve invece ad Alfonso II d’Este, quinto ed ultimo duca della signoria, poiché alla sua morte nel 1597 non lasciò alcun erede. Da questo momento comincia la decadenza della signoria degli Este, in conseguenza all’annessione di Ferrara da parte dello Stato Pontificio e alla conseguente cacciata della corte nella provincia di Modena: la provincia di Ferrara passa quindi da florido ducato a marginale provincia dello Stato della Chiesa. Il Castello Estense, simbolo della città e fulcro di tutte le sue attività, diverrà sede dei Cardinali Legati, e il Castello Estense di Ferrara non subirà restauri e migliorie degne di nota per secoli.

  • LEGGI TUTTO

    Ad oggi il Castello Estense di Ferrara è divenuto un museo, grazie ad il restauro fatto dalla provincia tra il 2004 e 2006, e quindi il Castello Estense si propone come una tra le maggiori attrattive storico artistiche della città.


    Nel piano interrato del Castello Estense di Ferrara potrete visitare:

    • Le Cucine Ducali del Castello Estense, poste nelle fondazioni dell’antica Porta dei Leoni;
    • Le Prigioni Ducali del Castello Estense, poste nei sotterranei dell’antica Porta dei Leoni.

    Nel Piano nobile del Casello Estense di Ferrara potrete visitare:

    • La Cappella Ducale del Castello Estense, risalente al 1589-1590 e decorata ad affreschi da Giuseppe Tamarozzi,
    • Il Salone dei Giochi del Castello Estense: era il salone dove venivano accolti gli ospiti a corte ed è decorato con deliziosi affreschi rappresentanti le arti ginniche;
    • La Sala dell’Aurora del Castello Estense nella quale potrete ammirare nella volta gli affreschi raffiguranti  l’Aurora, il Giorno, il Tramonto ed il Tempo e la notte;
    • La Saletta dei Giochi del Castello Estense nella quale potrete ammirare nella volta affreschi raffiguranti le quattro stagioni e putti che si divertono a giocare;
    • L’appartamento della Pazienza del Castello Estense, così denominato dalla presenza della delle tele raffiguranti la pazienza di Camillo Filippi;
    • La Sala di Ettore ed Andromaca del Castello Estense affrescata da Francesco Scutellari e Giovanni Bregola;
    • La Torre di San Paolo del Castello Estense con disegni a tempera alle pareti raffiguranti Diana e la raffigurazione delle Stagioni sul soffitto;
    • La Sala del Governo del Castello Estense, riccamente decorata nel suo soffitto ligneo con dorature e pitture policrome;
    • La Sala dela Devoluzione del Castello Estense, con un soffitto riccamente decorato a grottesca;
    • La Sala dei Paesaggi del Castello Estense, riccamente decorati da vari paesaggi riconducibili alla scuola di Giuseppe Zola;
    • La Sala degli Stemmi del Castello Estense dove sono posti alle pareti magnifici stemmi di vari casati d’Italia;
    • La Sala dei Comuni del Castello Estense, decorata negli anni venti del novecento con pitture e decori in ferro battuto;
    • Il Camerino dei Baccanali del Castello Estense con affreschi raffiguranti il Trionfo di Arianna attribuibile a Ludovico Settevecchi e la vendemmia ed il trionfo di bacco attribuibili alla bottega dei Filippi;
    • La Loggia degli Aranci del Castello Estense, un giardino pensile di bellezza sopraffina.

    Presso il nostro negozio Ferrara Store troverai uno staff preparato e disponibile ad indicarti le principali attrazioni della città di Ferrara che non possono mancare nel tuo giro turistico, come il Castello Estense, il Palazzo dei Diamanti e le Mura Ferraresi.

    Ferrara Store ti offre uno staff preparato e disponibile ad indicarti le principali attrazioni della città di Ferrara che non possono mancare nel tuo giro turistico, come il Castello Estense, il Palazzo dei Diamanti e le Mura Ferraresi.

    Il territorio ferrarese, oltre alla storia e l’arte, ti propone cibi tipici tradizionali di altissima qualità, il pampapato, il vino del bosco eliceo, l’aglio di Voghiera, la coppia ferrarese, la piadina alla zucca, i cappellacci di zucca ferraresi e la salama da sugo; potrai trovare tutti questi prodotti nel nostro Negozio, dove ti garantiamo i migliori prodotti tipici ferraresi che puoi trovare nella nostra città.

btn acquista ora Ordina online e ricevi i tuoi piatti tipici ferraresi preferiti direttamente a casa tua


Prodotti tipici

Delizie Ferraresi 

cuore

  • Cappelletti di carne

    Quantità: 1 kg, 500 gr

    Cappelletti di pasta fresca fatti a mano con ripieno di carne.

  • Pampapato artiginale IGP

    Quantità: 1 kg

    Dolce tipico di Ferrara con forma di zuccotto e marchio IGP.

  • Piadine artigianali classiche

    Quantità per conf: 5 piadine

    Piadine artigianali classiche, accurata scelta di ingredienti.

  • Salama da sugo IGP

    Quantity: 1 kg

    L'insaccato tipico per eccellenza della cucina ferrarese.

  • Zia Ferrarese

    Quantità: 700 gr, 1.1 kg

    Salume tradizionale del territorio ferrarese.

  • Mandorlini del ponte

    Quantità conf: 300 gr
    Biscotti artigianali tipici di Ferrara dalla forma irregolare.
  • Cappellacci di zucca

    Quantità: 500 gr, 1 kg

    Cappellacci di pasta fresca con ripieno di zucca.

  • Salame rosa

    Quantità conf: 500 gr sottovuoto

    Salame rosa dell'Emilia Romagna con Presidio Slow Food. 

  • Salame artigianale con aglio

    Quantità: 400 gr, 700 gr sottovuoto
    Salami di produzione artigianale prodotti a Francolino
    • Cappelletti di carne

      Quantità: 1 kg, 500 gr

      Cappelletti di pasta fresca fatti a mano con ripieno di carne.

    • Pampapato artiginale IGP

      Quantità: 1 kg

      Dolce tipico di Ferrara con forma di zuccotto e marchio IGP.

    • Piadine artigianali classiche

      Quantità per conf: 5 piadine

      Piadine artigianali classiche, accurata scelta di ingredienti.

    • Salama da sugo IGP

      Quantity: 1 kg

      L'insaccato tipico per eccellenza della cucina ferrarese.

    • Zia Ferrarese

      Quantità: 700 gr, 1.1 kg

      Salume tradizionale del territorio ferrarese.

    • Mandorlini del ponte

      Quantità conf: 300 gr
      Biscotti artigianali tipici di Ferrara dalla forma irregolare.
    • Cappellacci di zucca

      Quantità: 500 gr, 1 kg

      Cappellacci di pasta fresca con ripieno di zucca.

    • Salame rosa

      Quantità conf: 500 gr sottovuoto

      Salame rosa dell'Emilia Romagna con Presidio Slow Food. 

    • Salame artigianale con aglio

      Quantità: 400 gr, 700 gr sottovuoto
      Salami di produzione artigianale prodotti a Francolino

      Visitare Ferrara

      La città di Ferrara offre l’opportunità di unire alla visita a scopo turistico anche la visita enogastronomica; potrai allo stesso tempo visitare i luoghi e monumenti più importanti di Ferrara ed assaggiare i tanti prodotti tipici di questa città.

      Iscriviti alla Newsletter

      Registrati alla nostra newsletter per rimanere sempre informato ed essere aggiornato su tutte le novità!

       

      ISCRIVITI

      Informazioni

      APERTO TUTTI I GIORNI
      DALLE 9 ALLE 19
      CON ORARIO CONTINUATO

      Siamo in Piazza della Repubblica, 23/25 a Ferrara
      Telefono: +39 0532.242759

       Scrivici QUI

      Ordina

      Ferrara Store ti da la possibilità di ordinare i prodotti tipici ferraresi ed i prodotti del territorio ferrarese di prima qualità ed a prezzi convenienti direttamente da casa tua restando seduto davanti al computer. 

      Se sei interessato all’acquisto dei nostri prodotti

      CLICCA QUI

      FERRARA STORE SAS DI FACCINI MATTEO E C. - PIAZZA DELLA REPUBBLICA, 23/25 - 44121 FERRARA (FE)
      TELEFONO +39 0532 242759 - P.IVA 01893050383 - C.F. 01893050383

      Tutti i diritti riservati - sito realizzato da edysma in conformità agli standards di accessibilità ed al Responsive Web Design (RWD)